+38044.3538673 info@ukrainaviaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
+38044.3538673 info@ukrainaviaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Festa della Malanka

Festa della Malanka, il carnevale ucraino

Il 13 e 14 gennaio gli ucraini festeggiano due feste molto allegre e suggestive: Malanka [Melania] e Vasyl [Basilio], che corrispondono ai festeggiamenti del Capodanno secondo il vecchio calendario giuliano. Indubbiamente, queste due feste affondano le loro radici nell’epoca precristiana.

La festa della Malanka si festeggia la sera del 13 gennaio ( il 31 dicembre secondo il calendario giuliano), alla vigilia della festa di Vasyl. Malanka-acqua si incontra con Vasyl-luna e insieme vanno casa per casa ad annunciare l’arrivo dell’anno nuovo e di una serie delle feste invernali.

Gruppi di festanti si travestano in vari personaggio particolari, tipici del teatro natalizio , Vertep, ma anche delle fiabe tradizionali ucraine, come la Ragazza- Malanka , il Giovane-Vasyl, il Re, il Soldato, il Diavolo, l’Ebreo, un Vecchio con la Capra, la Morte che alla fine sconfigge il Diavolo. Nelle processioni dovrebbero partecipare solo persone non sposate. Questi gruppi vanno casa per casa, cantando le canzoni augurali “shedrivky” [ndT: dall’aggettivo ucraino “shedryj” -generoso, ricco], per augurare ai padroni di casa un anno ricco e felice. I padroni di casa devono ricompensare gli ospiti con il denaro e il cibo.

Negli anni del regime sovietico questa antica tradizione di travestimento si è conservata sopratutto nelle zone dei monti Carpazi, anche se negli ultimi anni in tutta l’Ucraina sempre di più si riprende a festeggiare il Vecchio Nuovo Anno in questo modo suggestivo, tradizionale e assai allegro.

 

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: