+38044.3538673 info@ukrainaviaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
+38044.3538673 info@ukrainaviaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Kamenets Podolskiy

Kamenets Podolskiy

Kamenets Podolskiy – Il suo nome deriva dalle parole “Kamin” e “Kamyami” che significano rispettivamente roccia e pietra. Attualmente è una cittadina di circa 100.000 residenti, situata nella regione di Khmelnytsky. E’ collegata sia con gli autobus che con la stazione ferroviaria e vi sono due treni giornalieri che la collegano con Kiev.

 

Kamenets Podolskiy è menzionata per la prima volta nel 1062 era una fortezza dello stato Rus ‘di Kiev. Forze Mongole e tartari distrussero la fortezza nel 1241. Poi nel 1352 cadde sotto l’influenza dell’esercito Polacco. In questo periodo la fortezza fu ricostruita ed ampliata per difendere lo stato polacco da sud-ovest.

I lavori di ampliamento della fortezza continuarono e nel 17° secolo diventò la più grande fortezza nello stato polacco-lituano. Diverse palle di cannone in ferro si possono ancora trovare tra le rovine della fortezza – il risultato di numerosi assedi.

Nel 1793, Kamenets Podolskiy divenne parte dell’Impero russo e la capitale della Podolskaya Guberniya. Pietro il Grande, celebre zar russo, visitò la fortezza due volte e rimase impressionato dalle sue fortificazioni. Nel 1915, la città fu catturata dall’esercito austro-ungarico.

Dopo la rivoluzione d’Ottobre del 1917 si unì alla SSR ucraina sotto il potere sovietico.

Nel 1941, uno dei primi e più grandi stermini di massa dell’olocausto (circa 23.600 vittime) si è verificò nei pressi della città.

Kamenets Podolskiy

Nel 1996 è stato costituito il Parco Nazionale “Podolskiye Tovtry” con il restauro di oggetti storici della città vecchia. Si è cominciato a sviluppare un Turismo di provenienza anche estera. Si è sviluppata ben presto una vera e propria industria del turismo con la presenza di numerosi piccoli e caratteristici Hotel e la possibilità di affittare appartamenti privati.

Grazie alla combinazione unica del patrimonio storico e architettonico abbinata ai paesaggi del Canyon del fiume Smotrich, la città vecchia Kamenets Podolskiy è stata dichiarata patrimonio storico e architettonico di stato.

Ci sono circa 200 edifici e costruzioni del periodo 11° – 19° secolo.

Il maggior valore della città è conservato nel centro storico di cui la fortezza rappresenta il principale luogo di interesse in Kamenets Podolskiy. Ma sono anche degni di nota

  •      La Cattedrale polacca di Santi Apostoli Pietro e Paolo (secoli 16a-18a) ed un minareto turco vicino ad esso
  •      Chiesa polacca di Francesco (secoli 14e-18i);
  •      Il municipio (secoli 14a-19e);
  •      Chiesa Armena di Nickolas (14° secolo).

Musei locali:

  •      il Museo Etnografico (Zamkovaya Street, 1);
  •      il museo di storia locale (Ioanno-Predtechenskaya Street, 2);
  •      il museo di arte (Pyatnitskaya Street, 11).

Si può visitare un interessante giardino botanico. Il centro storico si erge su una penisola circondata da un canyon con il fiume Smotrych (affluente Dniester) che scorre sul fondo.

Il centro storico è collegato con la parte centrale della città da un ponte Novoplanovy. Le scoscese rive rocciose del fiumeSmotrych attirano ogni anno molti rocciatori.

Ogni anno si svolge il “Kozatski zabavy” il Festival Cosacco, festival che include anche la gara delle mongolfiere. Le mongolfiere rappresentano anche un’attrazione turistica in quanto è possibile tramite esse sorvolare il Canyon del fiume Smotrych.

Kamenets Podolskiy

E’ possibile fare diverse escursioni tra le quali :

Khotyn, Fondata nei primi anni del 11° secolo dal principe di Kiev Volodymyr il Grande, Khotyn è famosa per avere uno dei più antichi castelli in Ucraina. Il castello fu occupato dall’esercito di Bohdan Khmelnytsky. Il tour include una visita al villaggio, alle trincee, l’albero di Traiano, e la fortezza imponente costruita sotto l’imperatore romano Traiano.

Il villaggio di Kryvche offre una fortezza del 17° secolo ben conservata costruita con una forma rettangolare con le torri di guardia su ciascuno dei suoi quattro angoli. Ma l’attrazione principale per i turisti è la grotta di cristallo. Queste grotte maestose con le loro colate di cristallo lasceranno un’impressione indimenticabile

Bakota ospita uno dei più antichi monasteri nel territorio della Transnistria. La leggenda locale vuole che le acque naturali che attraversano le rocce vicino al monastero hanno grandi poteri di guarigione.

Il suggestivo canyon di Kamyanets-Podilskiy si compone di pareti rocciose alte 40 metri ed è il luogo ideale per arrampicata e canyoning. Vengono organizzate spedizioni per principianti e per esperti. Possibilità anche di spedizioni per speleologi e per chi pratica il rafting. Inoltre è possibile effettuare escursioni a cavallo.

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: